Camere per vacanze in Piemonte

Storie vissute

Un tronco da non tagliare

Ricordavo parola per parola quello che con molta cura dei particolari mio padre aveva spiegato ai quei due simpatici signori di Loazzolo,erano padre e figlio,stavano  seduti di fronte a me, all’altro capo del tavolo.Io stavo inutilmente cercando di venire a capo di un ingrato problema di matematica che si ostinava a nascondermi la soluzione.A dire [...]

[Continua]

Il Tagliere

Il Tagliere Tutti quanti noi abbiamo ricordi più o meno importanti legati alla nostra infanzia,momenti di gioia o di tristezza,momenti che ci hanno segnato e cresciuto, conferme o delusioni che hanno indirizzato la nostra vita.Molti di questi momenti sono  legati ad un oggetto che per noi ha avuto un significato particolare,magari un giocattolo,o un capo [...]

[Continua]

Un Matrimonio annunciato

….. Pietro di Pastu, quel giorno di tanti anni fa, era,insieme al padre venuto a segare dei grossi tronchi qui da noi, nella vecchia segheria di mio nonno Becon (scusa nonno vecchia adesso, lo so che allora era all’avanguardia), tra l’altro loro stretto parente, per questo insieme ad altre persone della borgata potè vedere Carolina d’Ambros [...]

[Continua]

E bravo dutur!!

Oggi un articolo trovato sulla rivista Langa Astigiana mi ha ,per l’ennesima volta,rinfacciato quasi con veemenza un dei miei difetti che forse più di tutti faccio fatica a controllare cioè la congenita presunzione con cui pretendo di capire le persone  e di cogliere  la loro essenza spirituale ed umana semplicemente da un gesto,una frase,un espressione [...]

[Continua]

Carolina dl’Ambros

Carolina dl’Ambros viveva in una casa a poche decine di metri dalla nostra,quando io era un bambino di 6/7 anni era molto anziana “la pi vegia du Geiron“(la piu anziana della borgata Giarone),abitava li con l’amato  figlio Vigio e la nuora Tilde con cui per quel congenito e proverbiale astio che si instaura spesso sin dall’inizio [...]

[Continua]

El Mulinè

Arturo è un altra figura indelebile della mia infanzia,era il gestore del vecchio mulino vicino a casa mia,ad una cinquantina di metri di distanza ,sullo stesso lato della strada provinciale era perfettamente visibile dalla nostra cucina fino al momento in cui Stevo e Duina hanno fatto costruire la loro nuova casa nel pezzo di terreno [...]

[Continua]

L’uomo con tre gambe e non solo

Una radicata ed appassionata tradizione siciliana vuole che il triscele arcaico, cioè quella strana figura composta da una testa di donna da cui si irradiano in giro simmetrico tre gambe umane piegate al ginocchio sia il simbolo dell’isola ,forse uno dei motivi è dovuto sua alla forma geografica triangolare   caratterizzata da tre promontori, Pachino, Peloro e [...]

[Continua]

Cresima

Ieri,sabato 6 novembre , mia moglie ed io eravamo invitati alla cresima di una amica,cerimonia alle 16  ed ovviamente cena in ristorante.Al di là di ogni minima riflessione sul lato strettamente religioso della cosa io ho una vera e propria idiosincrasia per queste feste,per prima cosa non amo lo strano clima di gogliardia che le [...]

[Continua]

Coco

Primavera 1945 l’esercito comunista di Tito ha ormai reso disperati gli ultimi tentativi di resistenza delle truppe dell’asse.Nella totale disfatta e confusione drammatica è la situazione dell’esercito italiano che sempre più assediato e allo sbandoè costretto ad una fuga precipitosa e disorganizzata.Tavio e Coco fanno parte di una di quelle compagnie che da giorni sta [...]

[Continua]

L’importanza della moda

La prima volta che io ho visto la televisione risale a 44 anni fa,a casa della cugina Pina del Bricket,lei e suo marito Carlo erano due persone squisite e al di là della parentela  l’affetto tra loro e la mia famiglia era intenso.Andavamo soprattutto con la mamma spesso a trovarli,avevano un grosso forno a legna [...]

[Continua]
« Articoli precedenti
Torna su